Il futuro è dietro la Porta! (a Mare) è un processo che attiva tutta la cittadinanza di Livorno nella formulazione di strategie e progetti operativi riguardanti lo sviluppo dell’area della Porta a Mare e dei quartieri limitrofi. Tra i temi strategici che saranno affrontati durante il processo partecipativo si possono identificare:

  • rapporto con l’ambiente e quindi valorizzazione della relazione dei quartieri con il fronte portuale e marittimo in ottica di sostenibilità e diminuzione delle pressioni antropiche negative (traffico auto, inquinamento visivo e acustico, saturazione spazi verdi, frammentazione, cementificazione…)
  • rapporto tra funzioni presenti all’interno dei quartieri e nuove funzioni lungo waterfront (industria nautica mega yatch, lungomare, area commerciale porta a mare, porto turistico, circoli nautici, polo robotica marina presso scoglio della Regina) e rapporto con i quartieri interni (livello di penetrazione , effetti sui quartieri);
  • rapporto con area portuale cantieristica Azimuth (per tutti e due i quartieri);
  • rapporto con la portualità turistica e le eventuali previsioni di sviluppo attraverso la realizzazione del nuovo porto turistico nel Mediceo e della Bellana su cui affacciano ambedue i quartieri;
  • valorizzazione del sistema di spazi pubblici ;
  • miglioramento sistema mobilità e permeabilità urbana mare-porto-quartieri;
  • valorizzazione della molteplicità di attori che gravitano nell’ambito della relazione città-porto sotto il profilo socio-economico.


 

OBIETTIVI

Il Futuro è dietro la Porta si pone i seguenti obiettivi:

  • elaborare una visione condivisa tra cittadini e stakeholders sul progetto di riqualificazione urbana di Porta a Mare, volta a favorire interventi rispondenti alle esigenze dei residenti nei due quartieri  coinvolti dal processo, così come al benessere socio-economico della città e dei suoi abitanti
  • sviluppare una serie di strategie attuative capaci di integrare i bisogni e le aspettative dei cittadini con lo sviluppo di una riqualificazione intelligente e sostenibile dell’area
  • rafforzare il capitale sociale della città, attraverso la valorizzazione del senso di appartenenza ad essa e di responsabilizzazione sulle scelte e i cambiamenti che la riguardano.
  • definire un nuovo layer per il sistema degli spazi pubblici esistenti e di relazione interne ai quartieri in rapporto con il fronte marittimo/portuale per una lunghezza di circa 2 km.
  • superare l’effetto margine creato dal progetto attuale Porta a Mare – PIUSS Scoglio Regina - Bellana e definizione di nuovi collegamenti
  • sperimentare nuove forme di rappresentanza dei cittadini, sostitutivi delle Circoscrizioni comunali,
Leggi tutto

Parliamo di

Inserisci qui i tuoi commenti

Venerdì 10 luglio, dalle ore 17.30 alle ore 19.30, si svolgerà il primo evento di restituzione del processo partecipativo: in un incontro pubblico, aperto a tutti, verranno presentate le proposte progettuali elaborate dai cittadini durante il percorso e verranno discusse con l'amministrazione. L'amministrazione esmanierà poi le proposte, che verranno valutate entro settembre per deciderne l'ammissibilità.

Fino a venerdì, si può contribuire attivamente grazie alla piattaforma Airesis, dove sono caricate tutte le proposte progettuali: accedendo al Gruppo “Il futuro è dietro la Porta! (a Mare)” si può infatti  continuare a migliorare le proposte inserendo nuovi contributi e integrazioni.

Si tratta dell'ultimo laboratorio previsto nel percorso partecipativo. Possono partecipare tutti: tecnici, cittadini, Associazioni, ecc..

Sarù un'occasioen particolarmente importante per discutere le proposte emerse durante il processo, elaborarle ulteriormente e selezionare quelle che i partecipanti ritengono più importanti e valide. Le proposte selezionate verranno consegnate all'amminsitrazione.

Il laboratorio si concentrerà sul futuro dei locali della ex-circoscrizione 3: cittadini, associazioni e soggetti interessati discuteranno ed elaboreranno proposte su possibili destinazioni d'uso degli spazi della ex-circoscrizione. Sarà l'occasione per riflettere  anche su nuove forme di rappresentanza per i cittadini del quartiere.

Il laboratorio unisce insieme le competenze dei tecnici e le esperienze dei cittadini e delle Associazioni locali. 

Laboratorio partecipativo per i cittadini. L’obiettivo di questo tavolo è analizzare e condividere con i cittadini e le associazioni la loro idea del quartiere, raccogliere le loro opinioni e valutazioni su come vivono il quartiere e su come lo vorrebbero.

Primo incontro tra tecnici. Sono state discusse criticità e proposte per la aree e i quartieri interessati, attraverso quattro gruppi di lavoro tematici:

Commercio e Servizi

Mobilità, Viabilità, accessibilità

Porta a Mare

Spazio pubblico e design urbano

TWITTER FEED