IL BILANCIO PARTECIPATIVO

Il bilancio partecipativo è un modello di bilancio in cui i cittadini definiscono le priorità della collettività su una parte di risorse e tematiche individuate dall’amministrazione comunale; è uno strumento di supporto al bilancio comunaleL’amministrazione fa una valutazione di fattibilità dei progetti elaborati dai cittadini attraverso appositi uffici. I progetti vengono poi votati dai cittadini

OGGETTO

Le risorse complessive che la cittadinanza potrà decidere come utilizzare per il territorio sono 200.000 € per la zona n.3 di Sant'Angelo, San Donnino, San Piero a Ponti, San Cresci.  In base alle priorità indicate dai partecipanti, saranno utilizzate per la realizzazione di: 

  • interventi nelle scuole: manutenzione straordinaria;
  • viabilità: illuminazione pubblica, marciapiedi, piccoli manti stradali;
  • verde urbano: arredo urbano, attrezzature ludiche, sistemazione e manutenzione straordinaria dei percorsi pedonali. 


SUDDIVISIONE DEL TERRITORIO

L’amministrazione ha suddiviso il territorio in 3 zone. Questo primo bilancio partecipativo sarà dedicato alla zona n. 3. Nel corso dei prossimi due anni saranno coinvolte anche le zone rimanenti: Zona 1, San Lorenzo, Santa Maria, San Martino, Centro; Zona 2, Nord, Il Rosi, Capalle, Centro Nord, La Villa.  Il Comune metterà a disposizione 200.000 € ogni anno nel triennio 2015-2017.

VALUTAZIONE IDEE E PRIORITÀ DEI CITTADINI

Gli uffici comunali interessati analizzeranno le idee progettuali elaborate dai cittadini esprimendo per ciascuna un giudizio di fattibilità. Si prevede una somma massima per intervento non superiore ai 40.000 €. 

VOTAZIONE DEI PROGETTI E DELLE PRIORITÀ

I progetti verranno votati dai cittadini dal 20 al 30 aprile e nel corso della serata di presentazione dei risultati (20 aprile). Verrà composta una lista di priorità in base ai voti assegnati dai cittadini ai vari progetti. I più votati, saranno quelli che il Comune si impegnerà a realizzare. 

COME FARE PER PARTECIPARE

La partecipazione è aperta a tutti i cittadini residenti nella zona 3 che abbiano almeno 16 anni.
Potranno partecipare i cittadini compilando la scheda di iscrizione:


La scheda compilata può essere:


È stato estratto anche un campione di cittadini rappresentativo sotto il profilo sociale, demografico e territoriale.

Leggi tutto

 

TWITTER FEED