Intestazione e note

Per una filiera dell'abitare sociale in Valdera

fase 1 di 2: Analisi territoriale

Intestazione e note

1. Analisi territoriale

La fase iniziale del lavoro avrà lo scopo di realizzare, in maniera partecipata, un quadro diagnostico sullo stato dell’arte relativo al tema dell’abitare in Valdera. Questa fase si caratterizza quindi per lo svolgimento di attività analitiche volte, da un lato, alla costruzione condivisa del bisogno sul tema dell’abitare e, dall’altro, all’individuazione di un insieme di risorse territoriali connesse, anche in maniera integrata, al tema in oggetto. Pertanto, si prevede di realizzare due cicli di interviste in profondità - utilizzando la tecnica dell’ascolto attivo - ad un panorama diversificato di stakeholder attraverso le quali sarà possibile profilare in maniera esaustiva il bisogno territoriale, ricostruire un primo set di risorse territoriali in termini di opportunità e potenzialità, nonché rilevare l’interesse degli stessi verso il progetto e l’eventuale disponibilità ad essere coinvolti nella costruzione del network per la costruzione della “filiera per l’abitare”. Per supportare l’analisi territoriale, verranno inoltre condotte attività di studio e spazializzazione dei dati quantitativi e qualitativi utili alla costruzione, e alla conseguente compresione, del quadro diagnostico condiviso. • raccogliere posizioni in merito al percorso di costruzione della filiera, nonché possibili strategie per affrontare il tema in futuro.

2. Networking

La fase di networking avrà la finalità di co-costruire, con chi degli attori coinvolti nella fase 1 manifesterà l’interesse, il network funzionale all’innesco di una filiera dell’abitare in Valdera, pensata come un modello di governance collaborativa sul tema dell’housing. Nel dettaglio, in questa fase si prevede di realizzare delle attività collettive di interazione, pensate come tavoli tecnici di costruzione della rete, al termine delle quali verrà sottoscritto un protocollo d’intesa/patto di collaborazione tra i soggetti ingaggiati nell’implementazione del processo. All’interno di questa fase verrà dato spazio al confronto collettivo volto a sperimentare una prima occasione di co-progettazione delle linee guida strategiche per la futura azione della filiera sul territorio. Si prevede di realizzare un numero di tavoli tale da consentire l’efficacia dell’azione, anche in funzione delle diverse tipologie di stakeholder che si aggregheranno intorno al progetto. Ogni incontro sarà condotto con tecniche interattive proprie della metodologia del design per l’innovazione sociale.