Creiamo condomini eco-solidali

Il progetto "Per condomini eco-soldiali" è stato elaborato da un gruppo di residenti del quartiere San Jacopo e ha ottenuto il finanziamento dell'Autorità Regionale per la Partecipazione, sulla base della l.r. 46/2013. Il progetto ha ottentuo il patrocinio del Comune di Livorno e l'adesione di molte associazioni, comitati e scuole del territorio.

Obiettivo principale del progetto è la definizione di un modello di quartiere eco-solidale e un piano di azione che consolidi e diffonda le pratiche di partecipazione sperimenatate nel quartiere di san Jacopo negli ultimi anni. Il modello sarà definito attraverso un percorso partecipativo che coinvolgerà i cittadini del quartiere, le scuole e le organizzazioni (associazioni, imprese, enti) presenti sul territorio.

Il processo partecipativo servirà alla costruzione di una rete di condomini che adottino pratiche di solidarietà e di sostenibilità ambientale; rete che, gradualemente, si potrà estendere a tutta la città.

Il progetto prevede una serie di incontri nelle scuole e tra i cittadini dei quartieri di San Jacopo, Fabricotti e Borgo Cappuccini. In 6 mesi, attraverso il confronto e il dibattito, i cittadini ariveranno a proporre:

  • come migliorare la qualità della vita di quartiere
  • come promuovere la solidarietà tra i cittadini
  • come tutelare i beni comuni presenti nel quatiere
  • come salvaguardare l'ambiente, dimnuendo l'inquinamento e la produzione di rifiuti
  • come creare una rete di quartieri eco-solidali che agisca dal basso per cambiare la città di Livorno e per farla diventare solidale, sostenibile e democratica

I cittadini coinvolti definiranno e approverano:

  • un modello ed un manifesto dei quartieri eco-solidali
  • il regolamento per il funzionamento della rete dei condomini eco-solidali
  • un piano di azione
  • le azioni sperimentali da promuovere

TEMPI: Avvio: febbraio 2017 - Conclusione: settembre 2017

Il progetto si articola in due fasi principali:

  1. Fase preparatoria (primi due mesi): attività di formazione, indagine e animazione preliminari al successivo percorso partecipativo
  2. Processo partecipativo (quattro mesi)

La fase preparatoria prevede tre azioni:

  • Formazione della rete degli operatori di quartiere
  • L'indagine partecipata di comunità che comprende: la mappatura dei condomini, una indagine sui residenti, la mappatura delle risorse e dei beni del quartiere, la mappatura dei quartieri livornesi
  • Attività di comunicazione, animazione territoriale e promozione della partecipazione

Il processo partecipativo si articolerà in due percorsi principali:

  1. Il primo, "Incontri per un quartiere eco-solidale", è rivolto in primo luogo ai cittadini livornesi nel quartiere di San Jacopo, Fabbricotti e Borgo Cappuccini, ma è aperto anche a tutti i cittadini livornesi;
  2. Il secondo, "Scuole per un quartiere eco-solidale", sarà rivolto agli studenti, ai docenti e ai familiari che frequentano le tre scuole localizzate nel quartiere.

Per farlo partiamo dai condomini cercando di capire innanzitutto come sono attualmente e offrendo una prospettiva di cambiamento in senso eco-solidale.

Perché diventare un condominio eco-solidale?

  1. per essere più felici
  2. per contribuire a salvare il pianeta
  3. per il decoro urbano
  4. per risparmiare soldi

Volete provarci? Vi proponiamo di farlo in tre semplici passi:

  1. rispondendo ad alcune domande dei nostri volontari
  2. partecipando agli incontri in programma (in particolare quello del 23 giugno)
  3. diventando eco-tutor per il vostro condominio
  4. elaborando una o più proposte per miglirare il vostro condominio e quartiere

Se siete interessati o volete saperne di più:

  • registratevi all'indirizzo
  • visitate il nostro sito
  • seguite la pagina facebook "Condomini eco-solidali" del progetto
  • scriveteci all'inidirizzo: quartieri.ecosolidali@gmail.com
  • passate a trovarci al Punto di Ascolto c/o in Villa Mimbelli
Aggregatore Risorse